Pensieri smarriti…

  Qualche tempo fa ascoltando delle mie vecchie registrazioni, ho riscoperto un brano di cui avevo peso memoria, nella versione originaria lo cantavo accompagnandomi alla chitarra; riascoltandolo è come se avessi rivisto una vecchia fotografia che mi ha portato indietro nel tempo rivedendo immagini e situazioni sempre più sbiadite. All’epoca, avevo una trentina d’anni, vivevo da solo in una casa di campagna ed all’inizio non fu facile ambientarmi in un contesto così diverso da quello cittadino, che però con il tempo imparai ad amare. Alla depressione e allo sconforto iniziale descritte nelle malinconiche e nostalgiche frasi iniziali del brano, seguono linee melodiche semplici e limpide che evocano il sorgere in me di un sentimento di sfida verso la vita, la voglia di riscatto e la promessa di realizzazioni future. Ed ora a distanza di anni, comprendo come i periodi più significativi della vita siano proprio quelli. Buon ascolto

close

Iscriviti alla mia mailing list se sei interessato alla mia attività di composizione e al mio blog o ti interessa la didattica per ottenere contenuti esclusivi direttamente nella tua mail